Pagina 1-2-3

TESTIMONIANZE

Download
Conegliano - Guerra al prosecco - Un referendum per vietare i pesticidi - La Stampa 29.9.2018
Conegliano - Guerra al prosecco - Un ref
Documento Adobe Acrobat 139.8 KB
Download
DOC prosecco - Uve DOC in eccesso sui filari Gazzettino 30.9.2018 e per le distillerie La Tribuna 30.9.2018
DOC prosecco - Uve DOC in eccesso sui fi
Documento Adobe Acrobat 209.9 KB
Download
DOC prosecco - Zanette bolla del prosecco - no ancora più 1200 ha per due anni - La Tribuna 23.9.2018
DOC prosecco - Zanette bolla del prosecc
Documento Adobe Acrobat 155.0 KB
Download
DOCG prosecco - Fiumi, torrenti e fossi inquinati dalle cantine da Valdobbiadene a Conegliano - Il Gazzettino 25.9.2018 -La Tribuna 26.9.2018-3.10.2018
DOCG prosecco - Fiumi, torrenti e fossi
Documento Adobe Acrobat 367.8 KB
Download
DOCG prosecco - DOCG adulterato sigilli a due cantine a Valdobbiadene e Refrontolo - La Tribuna e Gazzettino 29.9.2018
DOCG prosecco - DOCG adulterato sigilli
Documento Adobe Acrobat 384.6 KB
Download
DOCG prosecco - Ghiaccio, prosecco e pesticidi - Rivista Il Salvagente Giugno 2018 - Analisi pesticidi su bottiglie di prosecco
DOCG prosecco - Ghiaccio, prosecco e pes
Documento Adobe Acrobat 551.6 KB
Download
DOCG prosecco - I big del Prosecco pronti a produrre vini a basso costo con l'uva in più - La Tribuna 25.9.2018
DOCG prosecco - I big del Prosecco pront
Documento Adobe Acrobat 105.0 KB
Download
DOCG prosecco - Il monito di Zaia -stopo al prosecco e avanti solo bio e impatto zero - La Tribuna 1.9.2018
DOCG prosecco - Il monito di Zaia -stopo
Documento Adobe Acrobat 246.3 KB
Download
DOCG prosecco - La Diocesi di Vittorio Veneto denuncia la bolla del prosecco - poca sostenibilità, pesticidi, eccesso di produzione - La Tribuna 22.9.2018
DOCG prosecco - La Diocesi di Vittorio V
Documento Adobe Acrobat 238.5 KB
Download
DOCG prosecco - Troppa uva le cantine scoppiano - Conferimenti contingentati - più 30% sul 2017 - il Gazzettino 11.9.2018
DOCG prosecco - Troppa uva le cantine sc
Documento Adobe Acrobat 436.1 KB
Download
DOCG prosecco - Zaia dall'UNESCO a Conegliano per i 150 anni di Carpenè - Il Gazzettino28.5.2018
DOCG prosecco - Zaia dall'UNESCO a Coneg
Documento Adobe Acrobat 102.2 KB
Download
Il Veneto sta cambiando grazie ai residenti
Il Veneto sta cambiando grazie ai reside
Formato JPG 93.3 KB
Download
Pestexit - La Tribuna 12.4.2017 Vinitaly Zaia Il prosecco sarà tutto bio
Pestexit - La Tribuna 12.4.2017 Vinita
Documento Adobe Acrobat 426.5 KB
Dott.ssa Patrizia Gentilini - Oncologa ed ematologa
Dott.ssa Patrizia Gentilini - Oncologa ed ematologa

I PESTICIDI SONO VELENI E SE NE DEVE FARE A MENO

Nessuno vuole criminalizzare gli agricoltori che anzi, con le loro famiglie, sono le prime vittime di un sistema che uccide la Vita, a cominciare dalla loro.

Non è vero che i pesticidi siano come i farmaci per le persone: se io devo prendere un antibiotico perché ho la polmonite o un antiblastico perché ho un cancro, lo prendo io, punto e basta, non mi sogno di "vaporizzarlo" su tutti gli abitanti del quartiere o comunque della comunità in cui vivo dove tutti gli altri non ne hanno bisogno e quindi ne risultano solo danneggiati!

 

Quanto alle valutazioni tossicologiche e alle autorizzazioni rilasciate dal Ministero ( che recepisce quanto stabilito a livello europeo e che comunque ci mette del suo nel rilasciare a tutto spiano deroghe anche per sostanze messe fuori legge) qualche precisazione va fatta. L'attuale valutazione del rischio per esposizione cronica a pesticidi (ovvero piccole dosi ripetute nel tempo) non può infatti ritenersi assolutamente adeguata per quanto riguarda la tutela della salute umana per numerosi motivi.

 

• non tiene conto della molteplicità delle fonti di esposizione: limiti sono previsti per alimenti o acque ma non per lesposizione residenziale o attraverso aria e suolo.

 

• non tiene conto del fatto che i metaboliti possono essere più tossici della molecola originaria

• si considera l’azione del singolo pesticida senza tener conto del multiresiduo e del cocktail di molecole cui siamo esposti. Già un lavoro nel 2012 affermava: «Gli effetti tossici di miscele di basse dosi di pesticidi sulla salute umana sono largamente sconosciuti, ed aumenta la preoccupazione circa la loro sicurezza” ; si evidenziava che non tutte le miscele di pesticidi di simile struttura chimica producono gli stessi effetti, pertanto e se agiscono su diversi bersagli, possono produrre differenti effetti tossici. Il problema è di grande rilievo e in Francia è iniziato uno studio (PERICLES) che si propone di valutare su linee cellulari umane e test di laboratorio gli effetti di 79 residui di pesticidi in 7 diverse miscele (da 2 a 6) presenti abitualmente nella dieta dei francesi. Di recente si è avviato un percorso a livello europeo su questi aspetti, ma che ancora non ha prodotto linee guida al riguardo.

 

• esiste poi una estrema variabilità nella regolamentazione dei residui di pesticidi nei vari paesi: a tutt’oggi risulta che per oltre 19.400 pesticidi siano stati stabiliti dei Valori Guida nei suoli (RGVs) e per 5400 pesticidi siano indicati i livelli massimi di concentrazione nelle acque potabili ( MCLs) rispettivamente da 54 e 102 nazioni. Oltre 90 nazioni indicano i limiti massimi di pesticidi nei prodotti agricoli (LMR) per almeno uno dei 12 alimenti più comunemente consumati. Un totale di 22 pesticidi sono regolamentati con più 100 valori guida diversi nel suolo (RGVs) e 25 pesticidi hanno più di 100 livelli massimi di concentrazione diversi (LCMs) nell’acqua potabile. Questa ricerca indica che gli RGV e MCL per un singolo pesticida potrebbero variare di sette (MCL in acqua potabile per il DDT), otto (RGV nel terreno per il Lindane), o anche nove (RGVs nel suolo per il Dieldrin) ordini di grandezza.

 

• si prende in considerazione la tossicità del solo principio attivo, trascurando le numerose altre sostanze presenti (adiuvanti, conservanti, diluenti, emulsionanti, propellenti etc) che aumentano notevolmente la tossicità del prodotto finale, come ampiamente documentato ad esempio per il glifosato.

• i limiti di legge sono riferiti a persona adulta di 70 kg e non si tiene conto che dosi anche minimali e ben al di sotto dei limiti di legge possono essere pericolose specie in fasi cruciali della vita ( embrioni, feti bambini) in particolare per sostanze che agiscono come “interferenti endocrini”. 

• Non si tiene conto della diversa suscettibilità in relazione a fattori genetici, età, genere, stato nutrizionale, abitudini personali che influenzano grandemente la suscettibilità ai pesticidi. Ad esempio l’enzima paraoxonasi 1 (PON1) ha un ruolo fondamentale nella detossificazione dai pesticidi organofosforici e alcuni polimorfismi del gene PON1 possono aumentare viceversa la suscettibilità a tali pesticidi ed amplificare la loro tossicità, in particolare influenzando il neurosviluppo. 

• Viene presa in considerazione la documentazione del proponente e non la letteratura scientifica disponibile e ciò porta a pareri discordanti di cui, ancora una volta, il glifosato rappresenta un esempio emblematico. Insomma credo ci siano buoni motivi PER CAMBIARE DRASTICAMENTE ROTTA perché anche parlare di un "uso sostenibile" dei pesticidi è un OSSIMORO: SONO VELENI E SE NE DEVE FARE A MENO.    

13/05/2018 FOLLINA-CISON DI VALMARINO

2^ MARCIA "STOP PESTICIDI"

In 5.000 per chiedere l'ELIMINAZIONE di TUTTI i pesticidi chimici di sintesi usati sul territorio delle Colline del Prosecco ed in generale in tutta l'agricoltura.

Download
Pesticidi - Marcia stop pesticidi di sintesi - Revine-Follina - La Tribuna 14.5.2018
Pesticidi - Marcia stop pesticidi di sin
Documento Adobe Acrobat 446.6 KB
IL BIODISTRETTO DEL PROSECCO - Un sogno realizzabile e soprattutto non più procrastinabile... perchè il CANCRO sta sbancando + dell'industria del vino.
Sotto la nota per idee su un ipotetico biodistretto DOCG prosecco, proposte che il Prefetto aveva chiesto a qualche intervenuto alla fine del quarto incontro in plenaria in Prefettura a Treviso  il 2.3.2018.
L’allegato in DOCX : Biodistretto - Idee per un progetto... E’ un breve collage con alcuni spunti miei ed alcuni estratti da note ricevute da voi.

 

Speriamo inneschino qualche dibattito sul tema.
Sent: Monday, March 12, 2018 11:02 PM
Subject: DOCG prosecco - Idee per un progetto di biodistretto 12.3.2018
 

Gentile Prefetto Dssa Laura Lega,

come d’accordo alla quarta riunione del 2.3.2018  in Prefettura a Treviso sul tema:  “Valorizzazione del prodotto Prosecco in un quadro di economia sostenibile a salvaguardia dei fattori ambientali”, sull’ipotesi di biodistretto o distretto biologico nella DOCG prosecco, ipotesi nata dalla discussione durante la riunione, invio alcune idee orientate ad una ipotesi di progetto (in ALLEGATO: Biodistretto - idee per un progetto...). In aggiunta allego anche  uno schema per la definizione obiettivi strategici sul tema DOCG prosecco, schema inviato in occasione della prima riunione in Prefettura il 6.6.2016 ed a mio parere con contenuti tuttora validi.

Sono idee e spunti coerenti con le insistenti indicazioni di visione del governatore Luca Zaia che in più occasioni, durante manifestazioni pubbliche (vedi 3 ALLEGATI)  ha affermato al Vinitaly il 12.4.2017 “Il prosecco sarà tutto bio”, e alla Fiera di Godega il 3.3.2018: “La chimica va bandita dalle nostre coltivazioni” e “Giusto voler eliminare i prodotti chimici dalla campagna ma bisogna trovare il giusto equilibrio fra sostenibilità e sviluppo”. Ma Anche il Ministro Galletti alla Fiera4passi il 6.5.2017 (vedi ALLEGATO) afferma “Avanti con il prosecco bio …  il futuro è sostenibilità”.    

Sono indicazioni di visione corrette a tutela della salute, della biodiversità e dei fattori ambientali,  come del resto è stato anche il tema delle quattro convocazioni prefettizie a Treviso.

Cordiali saluti
Gianluigi Salvador"
Download
Biodistretti - AIAB -All. 2 Requisiti fondamentali per la costituzione - 13.4.2016
Biodistretti - AIAB -All. 2 Requisiti fo
Documento Adobe Acrobat 75.8 KB
Download
Biodistretto - Idee per un progetto di biodistretto 12.3.2018
Biodistretto - Idee per un progetto di b
Documento Adobe Acrobat 366.8 KB
Download
DOCG prosecco - Zaia - Basta attaccare gli agricoltori - Giusto voler eliminare i prodotti chimici dalla campagna - Il Gazzettino 4.3.2018
DOCG prosecco - Zaia - Basta attaccare g
Documento Adobe Acrobat 170.4 KB
Download
DOCG prosecco - Zaia - La chimica va bandita dalle nostre coltivazioni - La Tribuna 4.3.2018
DOCG prosecco - Zaia - La chimica va ban
Documento Adobe Acrobat 192.7 KB
Download
Pestexit - La Tribuna 12.4.2017 Vinitaly Zaia Il prosecco sarà tutto bio
Pestexit - La Tribuna 12.4.2017 Vinita
Documento Adobe Acrobat 426.5 KB
Download
Prefetto - Schema per definizione obiettivi strategici area DOC e DOCG prosecco, incontro 6.6.2016
Prefetto - Schema per definizione obiett
Documento Adobe Acrobat 171.6 KB
Download
UNESCO - Galletti per UNESCO andare al BIO - art. Gazzett. 7.5.2017
UNESCO - Galletti per UNESCO andare al B
Documento Adobe Acrobat 2.4 MB
I rovi che c'erano prima del prosecco industriale
I rovi che c'erano prima del prosecco industriale
In allegato l’articolo del 13.3.2018 del Gazzettino dal titolo: Zaia si scaglia contro i gufi.
Parlare di gufi porta male (vedi come è finito Renzi), ma Zaia alla Fiera di San Gregorio a Valdobbiadene, i gufi non li ha richiamati esplicitamente: è stato un guizzo linguistico della giornalista Elena Filini.
Zaia, dopo aver stigmatizzato (minacciato?) con vari argomenti “ chi sta facendo di tutto per frenare questa candidatura” oppure “Nelle ultime settimane vedo che c’è chi tifa per il fallimento della candidatura...”, naturalmente senza citare mai un nome nè mai controbattere una argomentazione della controparte, ha confermato ancora una volta che la certificazione UNESCO della DOCG prosecco non è interessata alla sostenibilità del territorio. Inoltre dice che prima del prosecco industriale c’erano rovi e frane.
Infatti i rovi estirpati (di diametro notevole) si possono vedere nella foto  allegata sul disboscamento a Refrontolo in Costa Bavera, oppure al Link del video 5.2013 sul disboscamento lunare a Tarzo in val dei Rustè  (i rust sono i pungitopo): https://youtu.be/blBaPjW_WMc
 
Ma quello che è inquietante per un amministratore di tutti, nostro dipendente,  è che Zaia, commentando la lettera di richiesta chiarimenti dell’ICOMOS-UNESCO abbia affermato che la lettera dell’ICOMOS è : “Una normale richiesta di interrogazione, dove la questione della sostenibilità non è neppure toccata.”

 

Lascio giudicare alle decine di migliaia di famiglie spruzzate, alle centinaia di migliaia di cittadini inquinati.
Download
DOCG prosecco - Colline patrimonio UNESCO - Zaia si scaglia contro i Gufi - Gazzettino 13.3.2018
DOCG prosecco - Colline patrimonio UNESC
Documento Adobe Acrobat 114.2 KB
Download
DOCG prosecco - Disboscamento Refrontolo Costa Bavera - 8.1.2013
DOCG prosecco - Disboscamento Refrontolo
Documento Adobe Acrobat 278.9 KB

DOCG PROSECCO - SCHEMA BIODISTRETTO AIAB

15.2.2018 serata sull’intenzione di fare un biodistretto nella DOCG. Serata svoltasi a San Pietro di Feletto Organizzata dal CODITV Terzariol e De Pizzol assessore di San Pietro di Feletto coordinatore del regolamento DOCG prosecco.
E’ indispensabile passare a una sintetica bozza di progetto, con misuratori base di controllo (su costi, qualità, volumi e tempi) per andare al 100% bio. Infatti un sistema non misurabile è fuori controllo. Il primo prerequisito è il capovolgimento del regolamento con al centro il processo bio.
Il fumogeno  Zaia dice continuamente di togliere la chimica e andare al bio (in allegato), ma questi suoi discepoli vogliono sostanzialmente fossilizzare la realtà esistente come per l’UNESCO così col biodistretto (max 4.1% di bio!!!).

Quello del biodistretto fatto male è un altro tentativo, come quello dell’UNESCO, per coprire i problemi che esistono e dei quali per fortuna l’ICOMOS, ente terzo, se ne è accorto.

Gianluigi Salvador

Download
DOCG prosecco - Zaia - Basta attaccare gli agricoltori - Giusto voler eliminare i prodotti chimici dalla campagna - Il Gazzettino 4.3.2018
DOCG prosecco - Zaia - Basta attaccare g
Documento Adobe Acrobat 170.4 KB
Download
DOCG prosecco - Zaia - La chimica va bandita dalle nostre coltivazioni - La TRibuna 4.3.2018
DOCG prosecco - Zaia - La chimica va ban
Documento Adobe Acrobat 192.7 KB
Download
Pestexit - La Tribuna 12.4.2017 Vinitaly Zaia Il prosecco sarà tutto bio
Pestexit - La Tribuna 12.4.2017 Vinita
Documento Adobe Acrobat 426.5 KB
Download
Pesticidi - Biodistretto LINEE GUIDA AIAB 2.2014 _1_
Pesticidi - Biodistretto LINEE GUIDA AIA
Documento Adobe Acrobat 2.4 MB
Download
UNESCO - Galletti per UNESCO andare al BIO - art. Gazzett. 7.5.2017
UNESCO - Galletti per UNESCO andare al B
Documento Adobe Acrobat 2.4 MB