Andiamo Avanti Tornando Indietro

PESTEXIT

Pesticidi, i nostri bambini in pericolo!

 

L'Associazione PAN Italia (Pesticides Action Network), propone  le esperienze  di un gruppo di reporter Francesi  sui pericoli prodotti da tutti i pesticidi di sintesi, sui conflitti d' interesse delle grandi Case Chimico-Farmaceutiche e sulle responsabilità della politica.

Dalle stesse Case Chimico-Farmaceutiche vengono prodotti  micidiali pesticidi (insetticidi, fungicidi, erbicidi, etc) ed anche i principi attivi per i farmaci per curare (?) le terribili malattie acute e croniche dagli stessi causate ...!

Durata 28’ 34” – 25 marzo 2017 - pubblicato il 2 Aprile 2017

Per un territorio LIBERO dall'uso di pesticidi chimici di sintesi.

Arriva dalla Svizzera, che ricordiamo essere uno dei Paesi più in vista per la produzione di pesticidi sintetici, la proposta/necessità di VIETARE TUTTI I PESTICIDI nel territorio nazionale.

La modifica alla Costituzione Svizzera (Art. 74 cpv. 2bis) recita così:L’utilizzazione di pesticidi sintetici nella

produzione agricola, nella trasformazione dei

prodotti agricoli e nella cura del suolo e del

paesaggio è vietata.

L’importazione a fini commerciali di derrate

alimentari contenenti pesticidi sintetici o per la cui

produzione sono stati utilizzati tali pesticidi è

vietata.

Download
PESTEXIT - Referendum Svizzero
17-01 Pestexit - Referendum svizzero con
Documento Adobe Acrobat 118.4 KB

La candidatura delle Colline del Prosecco a Patrimonio dell'UNESCO, sta rischiando di far perdere credibilità e prestigio all'istituto stesso. Come può diventare patrimonio dell'umanità un territorio massacrato dai trattamenti chimici di sintesi per la monocoltura del prosecco?

DICEMBRE 2016 Anche la rivista Terra Nuova, diffusa capillarmente in tutto il circuito commerciale e produttivo del biologico in Italia, con l’articolo Bollicine e pesticidi, descrive i forti risvolti negativi, ambientali e sanitari, che le monocolture viticole venete e lombarde, ingrassate a suon di pesticidi di sintesi e concimi chimici, stanno procurando agli ecosistemi ed agli abitanti. 

Download
16-12 Prosecco - Articolo Terra Nuova 12
Documento Adobe Acrobat 2.5 MB

OTTOBRE 2016
LE VOCI DEI PESTICIDI

Le nostre testimonianze verranno portate in Europa.

Finalmente un progetto europeo prodotto da PAN Europe (Pesticide action network) che dà voce ai Cittadini e coltivatori italiani per documentare le denunce dei loro disagi subiti dall’utilizzo fuori controllo dei pericolosi pesticidi di sintesi.

TUTTI hanno il diritto/dovere di inviare ai contatti indicati nell'allegato la propria testimonianza.

 

L’Associazione PAN Europe (Pesticides Action Network) è una rete mondiale che lotta contro i pesticidi di sintesi e che conduce progetti volti a promuovere rimedi alternativi non chimici.

PAN Europe ha implementato un progetto di documentazione europeo con le denunce delle persone che hanno subito vessazioni a causa dei pesticidi o dei trattamenti coi pesticidi, o che si trovano in situazioni di disagio. Si tratta di un progetto che si chiama "le voci dei pesticidi" ed è volto a raccogliere le testimonianze di tutte le persone che ne sono state ingiustamente vittime.

Sul loro sito -  http://www.pan-europe.info/campaigns/voices-pesticides-around-europe - vengono riportate le storie di coloro che hanno voluto raccontare la loro storia perché credono nella possibilità di far fronte a questo problema. Si tratta di persone che vengono da tutta Europa, di contadini e di civili che da tempo subiscono ripercussioni dovute alla presenza di pesticidi nelle zone limitrofe alle loro abitazioni.

Coloro che fossero volenterosi di lasciare una loro testimonianza, posso seguire alcune semplici linee guida: 

1 – Il testo può essere scritto in italiano. La traduzione in inglese sarà di competenza di chi lo riceverà. Sul sito verrà poi pubblicato in entrambe le lingue.

2 – Il testo può essere di una decina di righe o anche più lungo. Se è troppo lungo, ne sarà fatto un riassunto e si metterà un rimando al testo completo.

3 - Il testo può essere anche anonimo.

4 -  Se si vuole si può fornire una foto personale o di un paesaggio ma non è indispensabile.

5 – I testimoni che hanno inviato le informazioni saranno avvisati non appena verranno pubblicate sul sito.

Ad oggi, le testimonianze vengono soprattutto dal Nord Europa e sarebbe bello riuscire ad espandere questo network anche in Italia. Speriamo in un'ampia adesione all'iniziativa.

Per i contatti, potete rivolgervi a Camilla De Nardi (camilla@pan-europe.info), che sta seguendo la campagna in Italia. 

Camilla De Nardi
Download
16-10 PAN Europe - Volantino Le voci dei
Documento Adobe Acrobat 137.1 KB
Download
Andiamo Avanti Tornando Indietro è inserito in comunicati internazionali di PAN International
16-10 PAN Europe - HHP_Action News_No 2_
Documento Adobe Acrobat 367.0 KB

RAI 3 - Presa Diretta

21/02/2016

Ringraziamo la redazione di Presa Diretta per averci contattati e per averci permesso di dare voce al grave problema della coltivazione irresponsabile di Prosecco, sulla TV nazionale 

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cf91cd21-4603-4c09-9009-81f22c389f7b.html

Occorre produrre bene e sano, entro cicli chiusi che rispettino salute e biodiversità, le due condizioni essenziali di sopravvivenza.
Non c'e altra via che l’ABOLIZIONE dei pesticidi di sintesi, tecnologia completamente fuori controllo, e SCONOSCIUTA ALL’EVOLUZIONE perchè inventata a tavolino specificatamente per uccidere la vita.

Una enciclica per Uomini e Donne di tutti i credo.

LETTERA ENCICLICA:
LAUDATO SI’ - DEL SANTO PADRE FRANCESCO
SULLA CURA DELLA CASA COMUNE
Download
15-06.18 Enciclica Papa Francesco - Laud
Documento Adobe Acrobat 1.3 MB
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

CIBO AVVELENATO!!!

Si, ma state tranquilli cari consumatori... si tratta di veleno a norma di Legge...

 

Ecco perchè la nostra libertà può essere esercitata SOLO attraverso le nostre scelte e consumi QUOTIDIANI.

Diciamo NO a ciò che l'industria chiamica ed alimentare ci inducono ad acquistare.

IERI

OGGI


Il progresso tecnologico ha reso migliori le nostre condizioni di vita, nessuno lo può negare...

ora però stiamo camminando verso l'autodistruzione...

che non sia il caso di cominciare a riflettere?





CHI E' LO "SFIGATO"?

CHI SA ANCORA PENSARE CON LA PROPRIA TESTA o

CHI SI E' ALIENATO ALL'OMOLOGAZIONE VOLUTA DAL PROGRESSO?

"Tornare indietro" non significa abbandonare la salubrità e le comodità che il progresso ha reso possibile, ma significa individuare il limite entro cui il progresso ha reso la nostra vita migliore e quello oltre il quale ci ha reso schiavi, decretando la sentenza di morte del pianeta e delle sue forme di vita, compreso l'Uomo.

"Tornare indietro" significa tornare ad essere padroni di noi stessi e delle nostre scelte, senza che il progresso possa più alienare le nostre menti e la capacità di elaborare pensieri indipendenti.

"Tornare indietro" significa dire "NO" a quel progresso che ci vuole tutti esseri nonpensanti, uguali ed omologati, perchè controllare e dominare una massa di persone incapaci di pensare è più facile.

Campi di ortaggi dalla terra dei fuochi. Noi, negli avvelenati colli del Prosecco non siamo molto lontani
Campi di ortaggi dalla terra dei fuochi. Noi, negli avvelenati colli del Prosecco non siamo molto lontani

"Tornare indietro" non significa creare un nuovo inizio, ma ricominciare OGGI, QUIEORA a creare le basi di un nuovo futuro, SOSTENIBILE.

BASTA LAMENTARTI DI QUELLO CHE NON FUNZIONA! COMINCIA A CAMBIARE TU, OGGI, NON DOMANI.

IL CAMBIAMENTO COMINCIA DA TE!!!