AUTOPRODUZIONE

Unico sentiero per riconquistare la propria LIBERTA'


...COMINCIAMO SMETTENDO DI ACQUISTARE TUTTO CIO' CHE POSSIAMO AUTOPRODURCI

Non importa dove tu viva, è impossibile scappare alla globalizzazione.

Non scoraggiamoci però, perchè un buon uso del nostro piccolo ma importante potere di acquisto può essere l'inizio di una grande rivoluzione, e soprattutto contribuisce a farci sentire più liberi, capaci di pensare ai nostri reali bisogni e ad essere più felici.

Serve anzitutto informarsi per scegliere con coscienza prima di comprare.

Comprare solo il necessario 

Evitare la Grande Distribuzione

Orientare i propri acquisti SOLO verso piccoli negozi o GAS

Evitare cibi industriali preparati

Limitare la propria spesa a materie prime (frutta, ortaggi, olio, farina integrale, zucchero integrale...) con packaging ridotto

Produrre i propri alimenti in casa

Iniziare a coltivare il proprio orto e frutteto domestico o condiviso

Limitare il consumo di petrolio e dei suoi derivati (plastica),

Produrre meno rifiuti possibile

Perfezionare le proprie capacità di riciclo e riuso creativo e raffinato

Ascoltare la propria voce interiore invece di quella della pubblicità

Mangiare poco e bene 

Bere molto

Fare movimento

Respirare profondo

 

Dormire tanto e bene

Avere cura della propria mente e pensieri

Guardare poco la televisione

Leggere genuino (i libri sono il cibo della mente)

Coltivare sane relazioni sociali e dialogare

 

Sorridere perchè la VITA è un dono meraviglioso

 

...sono piccoli passi quotidiani per sfuggire ai grandi mostri del nostro tempo.

E ricordarsi sempre che il potere di scelta è nostro, non diamo ad altri il controllo e la manipolazione della nostra mente.

Consigli utili per chi non si serva dalla ormai nota risposta di comodo "non posso farlo, mi manca il tempo, ormai non c'è più niente da fare". Queste sono le risposte di comodo di chi in realtà NON HA VOGLIA di fare qualcosa per migliorare questo mondo.

Con l'aumento del costo della vita e della disoccupazione, che non sembra destinata ad arrestarsi, saremo tutti costretti ad avere più tempo, quella preziosa risorsa che per decenni ci è stata tolta dal troppo progresso.

 

-Bandire dalle nostre case i cibi confezionati, merendine, biscotti, dolciumi, inscatolati etc. (ricchi di conservanti e grassi) sostituendoli con cibi e dolci genuini fatti in casa.

 

-Proviamo a farci il pane in casa, con acqua, sale e farina vera, non con i miscugli di farina e marmorino che ci propinano certi supermercati. Basta quindi acquistare pane in cassetta e pan carrè.

 

-Avete mai pensato di farvi la pasta e gli gnocchi? Preparare una porzione giornaliera non richiede più di 30 minuti. Gli gnocchi possono essere congelati ed usati al bisogno.

 

-Basta marmellate e conserve di pomodoro piene di conservanti ed additivi chimici. Utilizzando frutta e verdure di stagione e prodotte in modo NATURALE (non solo biologico), potremmo finalmente rendere giustizia alla nostra salute ed al nostro martoriato pianeta.

 

PENSI di essere troppo insignificante per avere potere su questi 10 colossi del cibo industriale?

Comincia eliminandoli ORA dalla tua spesa... rilassati e osserva il miracolo accadere!